Matrimonio

Il colpo di fulmine può essere causa di scelte avventate. L’amore no. Il confondere il colpo di fulmine con l’amore può avere, per questo, conseguenze gravi. La scelta del partner in base al colpo di fulmine può rivelarsi errata, essendo l’effetto del fulmine intenso, ma di breve durata. La quantità di matrimoni falliti, che sembravano destinati a durare per sempre, ne è la prova. L’adattamento successivo, per dovere, per necessità o soltanto per rassegnazione, ad una vita in comune senza amore, è causa di grandi sofferenze che esitano di frequente in patologie psicosomatiche o psicologiche, con il coinvolgimento dei figli.

In verità le cose non vanno meglio nemmeno se, per evitare di fare delle scelte precipitose, o degli errori come quello di scambiare un semplice colpo di fulmine per amore vero, si decide di privilegiare gli aspetti più concreti, razionali: di scegliere il proprio partner in base alle doti che possiede (bellezza, giovinezza, o ricchezza, potere, ecc). Così facendo non ci si mette al sicuro: la gioventù se ne va, la bellezza può durare di più grazie alla chirurgia estetica, ma anche lei non è eterna: e altrettanto dicasi per il potere e il denaro. Senza contare che chi fa una scelta affettiva “razionale” (un tragico ossimoro) resta sempre in attesa di qualcosa di travolgente, di irrazionale, che cambi la sua vita…

Per sposarsi e vivere felici e contenti è necessario e indispensabile l’amore, quello vero.

Cercare di spiegare che cos’è l’amore è - per certi versi - un paradosso: può capirlo soltanto chi già lo conosce. Ma non tutti sono in grado di conoscere l’amore, e di raggiungerlo. Molti lo desidererebbero, ma si scoraggiano di fronte alla fatica che occorre fare per trovare la persona giusta, per imparare a superare i propri limiti, e/o per accettarli, per evitare le logiche di potere e superare il gioco a somma zero, per scoprire l’importanza del duale. Non ne hanno la capacità né il coraggio per imparare a farlo.

Perciò, sono tanti quelli che non vivranno mai una storia d’amore. Potranno sognarla, e sperare che accada anche a loro: è così che nasce l’illusione del colpo di fulmine. Questo almeno è più facile che li colpisca, ed è facile da gestire, perché non richiede impegno, né abilità, né un modello d’amore appreso dai propri genitori o da chi ci sta vicino. Il colpo di fulmine, che produce un’intesa intensa e imprevista (come chi non lo conosce crede faccia l’amore!) ha una base soprattutto ormonale, che ha poco a che fare con l’amore. Credere che sia l’avvio di una storia d’amore, o addirittura considerarlo amore, è più che un sogno: è un bi/sogno. E’ troppo bello per essere falso.
Insomma, da qualunque parte si guardi la cosa, per essere felici l’amore è l’unica strada possibile. Anche se è la meno facile da percorrere.